Sicilia e tour delle isole Eolie 1 – 8 ottobre 2022

Viaggi di gruppo | Price: Euro 1330 | Hotel: 4 stars | 8 giorni

1° giorno: sabato 1° ottobre – Parma/Catania

Ritrovo dei signori clienti e trasferimento con pullman riservato all’aeroporto di Milano Linate; partenza con volo di linea alle 12.20 con arrivo all’aeroporto di Catania alle 14.05. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita di Catania, enorme “vetrina del barocco” il cui centro storico è tagliato in due dalla elegante Via Etnea. Il tour della città Etnea consentirà di conoscere il Palazzo Asmundo con visita interna, la Fontana dell’Elefante e il Duomo, la Via Crociferi, il Palazzo del Municipio (esterno), il Palazzo dei Chierici (esterno) e il Monastero dei Benedettini (esterno). Trasferimento in hotel 4 stelle nella zona di Acireale, sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.

 2° giorno: domenica 2 ottobre– Messina/Vulcano

Prima colazione in hotel. In mattinata partenza per Messina. Giunti a Messina, percorrendo la strada panoramica sulla parte alta di Messina, si effettuerà una sosta al Cristo Re dove si vedranno scorci panoramici di notevole bellezza, con le acque dello stretto e la punta estrema della Calabria a suggellare il pittoresco panorama. Proseguimento per Ganzirri, tipico borgo marinaro, e giro panoramico dei laghi: il Lago Grande o Pantano Grande (lago di Ganzirri) e il Lago Piccolo o Pantano Piccolo (lago di Faro), collegati direttamente con il Mar Ionio uno, con il Mar Tirreno l’altro, rinomati in tutta la Sicilia per la tradizionale attività di molluschicultura sia come frequentata zona di villeggiatura dello stretto. Per ultimo di raggiungerà Punta Faro. A seguire visita della città dove si ammirerà in particolare il Duomo con il caratteristico Campanile che contiene un orologio dotato di un congegno meccanico/astronomico considerato il più grande e complesso del mondo. A mezzogiorno l’orologio si anima inscenando rappresentazioni varie della vita storica e religiosa della città. A seguire possibilità di visita del museo regionale ed in particolare della sala dedicata ad alcune opere del grande maestro rinascimentale Antonello da Messina. Pranzo in ristorante in corso d’escursione. Al termine delle visite trasferimento al porto di Milazzo e imbarco in aliscafo per Vulcano. Arrivo al porto di Vulcano dopo circa 1 ora di navigazione e sistemazione presso l’hotel Conti (3 stelle), cena e pernottamento.

3° giorno: lunedì 3 ottobre – Lipari/Salina

Prima colazione in hotel. In mattinata partenza in motobarca per la verdeggiante Salina, seconda isola dell’arcipelago in ordine di grandezza. Costeggiando l’isola di Lipari si ammirerà il castello di Lipari, il Monte rosa e la baia di Canneto, le frazioni di Acquacalda e Porticello, per poi giungere ad ammirare le bellissime cave di Pomice dove il bianco delle montagne di pomice si specchia nell’azzurro del mare.  La prima tappa è a S. Marina Salina, comune più importante dell’isola, dove potrete gironzolare fra le strette viuzze a picco sul mare o fra i caratteristici negozietti e visitare la chiesa di Santa Marina. In tarda mattinata, ripartiremo per Lingua, durante la navigazione ammireremo la bellissima baia di Pollara resa celebre dal film “il Postino” di Massimo Troisi, un anfiteatro di roccia vulcanica a strapiombo sul mare, chiuso a nord dal Perciato con le sue acque turchesi, per procedere lungo le verdeggianti coste caratterizzate dalla forte presenza di terrazzamenti e vigneti che producono uva malvasia e le coltivazioni di capperi. Sbarcati a Lingua, scoprirete questo piccolo borgo costiero, famoso per i suoi ristorantini sul mare, le sue calette dove fare il bagno, il faro e il lago salato che ha dato nome a quest’isola. Pranzo a base di pane cunsatu e granita Siciliana. Durante la navigazione per il rientro a Vulcano, ammireremo il lato ovest di Lipari, ricco di grotte e insenature, come lo scoglio dei gabbiani, le Torricelle, la grotta degli Innamorati, per poi giungere nei pressi dei Faraglioni e rimanere incantati da questi due giganti del mare, affascinati dalla Grotta degli Angeli e per finire ammaliati dalle variopinte spiagge di Valle Muria e Praia Vinci. Rientro a Vulcano. Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno: martedì 4 ottobre – Panarea/Stromboli

Prima colazione in hotel. Mattinata libera per relax e attività balneari. Pranzo in hotel. Alle ore 14:00 partenza in motobarca per Panarea. Prima sosta alla famosa baia di Cala Junco, rinomata per le sue acque cristalline e sopra la quale si trova il villaggio preistorico di Capo Milazzese risalente al 1.500 a.c. Continuazione del giro dell’isola costeggiando i numerosi isolotti e scogli che la circondano: Dattilo, Lisca Bianca, Lisca nera, Bottaro e i Panarelli, un piccolo arcipelago tutto da scoprire.  Attracco al porto del paese. Tempo a disposizione alla scoperta degli splendidi scorci e delle caratteristiche stradine del Villaggio, i suoi esclusivi negozi e il piccolo centro abitato. Ripartiremo alla volta dell’isola di Stromboli, fiancheggiando gli isolotti di Basiluzzo e Spinazzola. Giro dell’isola in motobarca passando da Ginostra, piccolo borgo di pescatori, e dallo scalo Pertuso (il porto più piccolo del mondo) e dallo scoglio Strombolicchio, un isolotto dalla forma di un castello medievale, con in cima un faro. Attracco nel paesino di Stromboli dove è prevista una sosta per visitare il piccolo centro, passeggiare per le viuzze e curiosare nei colorati negozietti. Cena in pizzeria. Al tramonto partenza in motobarca per la Sciara del Fuoco, dove si sosterà per ammirare dal mare l’affascinante spettacolo delle esplosioni vulcaniche. Rientro a Vulcano alle ore 22:00 circa. Pernottamento in Hotel.

 5° giorno: mercoledì 5 ottobre– Alicudi/Filicudi

Prima colazione in hotel. Partenza alle ore 09:30 in motobarca per l’isola di Alicudi l’isola più distante e selvaggia.  Una volta sbarcati noteremo, che il tempo, qui, pare essersi fermato, nessuna macchina, nessuna strada, solo il rumore del mare e la bellezza primordiale di un’isola quasi disabitata (circa 80 persone), che vive di pesca e agricoltura dove la natura è la padrona indiscussa.  Una stretta mulattiera ci accompagna lungo le case dell’isola dove si aprono angoli di vita inaspettati, e dove gli asinelli sono l’unico mezzo di trasporto. Un solo negozio, un bar e un ristorante sono gli unici luoghi di aggregazione, ma l’ospitalità degli abitanti è un valore aggiunto. Anche le spiagge che circondano tutta l’isola sono caratterizzate dalla pace e dalla trasparenza dell’acqua. In tarda mattinata ripartiremo verso Filicudi, la prima tappa del nostro itinerario sarà la Canna un neck vulcanico alto 70 mt, come una lama infissa nel mare, e quindi la Grotta del Bue marino, luogo mistico dell’isola, passando poi per lo scoglio Giafante fino a raggiungere Filicudi Porto per la nostra seconda sosta. Una volta sull’isola, potrete godervi la sua bellezza selvaggia, il piccolo abitato, e varie passeggiate che portano a godere di panorami mozzafiato, come quella verso le antiche macine o quella verso capo graziano una fortezza naturale dove sono visibili resti di un villaggio preistorico raggiungibile in circa 20 min. Pranzo in ristorante. Ripartiti costeggeremo il promontorio di capo Graziano con le sue acque trasparenti. Rientro a Vulcano alle ore 18:00. Cena e pernottamento in hotel.

6° giorno: giovedì 6 ottobre – Vulcano

Dopo la prima colazione, giro dell’isola di Vulcano in motobarca per scoprire Vulcanello il vulcano più giovane dell’isola, sul quale si trova la famosa “Valle dei mostri” dove la natura si è divertita a creare fantastiche forme di lava.  Proseguendo la navigazione, ci si ritrova in un anfiteatro di rara bellezza dove troviamo la Grotta del cavallo, famosa per i suoi giochi di luce e la “piscina di Venere” dove si diceva che la bella dea, venisse a farsi il bagno. Il nostro viaggio ci porta fino al Gelso, la parte più a sud dell’isola, un borgo quasi disabitato, dove possiamo vedere il faro e le spiagge di sabbia nerissima e fine che caratterizzano questa parte dell’isola. Costeggiamo infine, le ripide coste, dove i gabbiani fanno i loro nidi e dalle quali si lanciano alla ricerca di cibo, per raggiungere una piccola insenatura dove, su uno scoglio, è stata posata la statua di una bella sirenetta a protezione di chi naviga in queste acque. Rientro al porto. Pranzo in hotel. Possibilità di bagno nelle acque sulfuree. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

7° giorno: venerdì 7 ottobre– Lipari   

Prima colazione in hotel. In mattinata partenza per Lipari. Giro dell’isola in pullman di Lipari con sosta al belvedere di Quattrocchi (per ammirare dall’alto Vulcano), al belvedere di Quattropani (con vista panoramica su Salina) e alle affascinanti Cave di Pomice dove si potranno ammirare i depositi di pomice e Ossidiana, rocce significative dell’Isola di Lipari. Passeggiata per il centro storico che ospita il celebre Museo Archeologico suddiviso in vari settori, dalla Preistoria con reperti, che risalgono al 5.500 a.C., passando dall’età del rame all’età del bronzo e arrivando all’epoca classica con reperti appartenenti a Greci e Romani. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio tempo libero a disposizione per relax, shopping nelle caratteristiche viuzze del centro. Rientro a Vulcano. Cena e pernottamento in hotel.

 8° giorno: sabato 8 ottobre  – Cefalù/Parma  

Prima colazione in hotel.  Trasferimento al porto di Vulcano.  Imbarco in aliscafo per Milazzo.  Trasferimento in Pullman a Cefalù e visita di questa pittoresca cittadina del litorale tirrenico, immersa nel verde e dominata da una rocca su cui fa spicco la bellissima cattedrale normanna del XII sec., splendido esempio di un’architettura particolare con i suoi torrioni, le sue finestre, i suoi archetti, il suo prezioso portale. Molti altri sono i motivi di interesse percorrendo le vie del centro storico: i resti del duecentesco Osterio Magno, che, secondo la leggenda sarebbe stato la dimora di Ruggero II; il Lavatoio Medievale, costruito là dove, probabilmente, in epoca romana erano dei bagni pubblici frequentati anche da Cicerone, che soggiornò a Cefalù per periodo di tempo. Pranzo in ristorante. Trasferimento all’aeroporto di Palermo e partenza con volo di linea alle 20 con arrivo a Milano Linate alle 21.35; trasferimento a Parma con pullman riservato.

 

Quota individuale di partecipazione in camera doppia                         euro  1.330

(quota valida con minimo 30 partecipanti)

Singole non disponibili

 

Assicurazione annullamento viaggio (facoltativa)*                                euro    70

 

 

 

La quota comprende:

  • Trasferimento con pullman riservato Parma/Milano/Parma
  • Volo di linea e tasse aeroportuali (aggiornate a febbraio 2022 possono subire incrementi fino a 20 giorni circa dalla partenza)
  • 7 pernottamenti e prime colazioni in hotel
  • Pensione completa dalla cena del 1° giorno al pranzo dell’ultimo giorno (bevande incluse ½ acqua e ¼ vino per persona) come da programma
  • Passaggi marittimi indicati a programma
  • Visite con guida di Catana, Messina, Cefalù e Lipari
  • Visita interna di Palazzo Asmundo
  • Assistenza di accompagnatore locale durante il tour delle isole Eolie
  • Assicurazione medica
  • Omaggio Turisalfa

 

La quota non comprende:

  • Tassa di soggiorno da pagare in loco
  • Mance ed extra di carattere personale
  • Tutto quanto non indicato ne la quota comprende